Comunità Montana Alto Tanaro Cebano Monregalese

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Priero

Comune di Priero

E-mail Stampa PDF

Indirizzo: Via Roma, 1
Telefono: 0174/79024
Fax: 0174/79140
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
E-mail certificata: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Sito internet: www.comunepriero.cn.it
Popolazione: 495
Altitudine minima: 450
Altitudine massima: 844

I Visconti di Priero, discendenti dei Conti di Alba, vendettero il Feudo ai Ceva nel 1266. Il marchese Giorgio, detto il Nano, nel 1295 cedette il territorio di Priero insieme ad altri feudi al vescovo di Asti, ricevendone nuovamente l'investitura. Nel 1326 avvenne la divisione del marchesato e Priero venne assegnato a Guglielmo di Ceva; più tardi nel 1385 il marchese Gherardo lo cedette a Galeazzo Visconti.

Il governatore di Asti lo infeudò nel 1389 a Giorgino di Ceva e nel 1530 al marchese Gio Vincenzo. Nel secolo XVI il duca Emanuele Filiberto lo concedette in feudo a Nicolao Balbis assieme a Montezemolo.

Qualche anno dopo passò ai Doria, ma nel 1619 questi vennero estromessi per non aver ottemperato agli obblighi relativi all'incarico di vassallo e fu affidato ai conti di Piobesi. Successivamente nel 1645 toccò al marchese Giorgio Turinetti. Nel periodo che va dal 1929 al 1947 Priero venne aggregato amministrativamente a Montezemolo ed a Castelnuovo di Ceva.

Turismo

Priero, in tempi remoti, era cinto da mura fortificate e da sette torri: tutte, in epoche diverse vennero demolite, eccetto una; tre di esse, munite di ponte levatoio, furono rase al suolo per far posto alla strada provinciale.

L'unica torre rimasta, e ben conservata con caditoie e merlature, si eleva a 36 metri di altezza e domina tuttora il vecchio borgo. Accanto sorge un palazzo settecentesco, ex dimora dei marchesi Turinetti, dove si possono osservare ancora i ruderi dell'antico castello.

La chiesa parrocchiale di S. Antonio Abate venne costruita dal 1716 al 1722, su disegno di Francesco Gallo, in belle forme barocche; conserva nel suo interno un fonte battesimale del 1577 e un ciborio in marmo ricco di dorature a colori del secolo XVI, appartenenti alla parrocchia primitiva. Vi si venera la reliquia del martire S. Candido, donata al Comune dalla Santa Sede, grazie ai buoni uffici del marchese di Priero, Ercole Lodovico Turinetti mentre era ambasciatore presso la Corte di Roma.

Il campanile, di costruzione medievale, reca alla base tracce di affreschi del secolo XV ed è situato tra il tempio e il palazzo del Comune.

Info: Comune di Priero tel. 0174 79024

Ultimo aggiornamento Giovedì 17 Ottobre 2013 10:57  


In primo piano

 

AVVISO PUBBLICO HOME CARE PREMIUM - ASSISTENZA DOMICILIARE

Il Consorzio per i Servizi Socio-Assistenziali del Monregalese (C.S.S.M.), quale Ente capofila dell’ambito territoriale temporaneamente associato con l’Unione Montana delle Valli Mongia e Cevetta Langa Cebana – Alta Valle Bormida - Servizio Socio-Assistenziale Ambito del Distretto di Ceva ha aderito all’iniziativa Home Care Premium dell’INPS Gestione Dipendenti Pubblici, che finanzia progetti innovativi e sperimentali di assistenza domiciliare in favore di persone non autosufficienti e fragili.  Questo progetto è rivolto agli iscritti all’INPS Gestione Dipendenti Pubblici (ex INPDAP), loro coniugi, e loro familiari di 1° grado in linea diretta (genitori, figli) in condizione di NON autosufficienza. La domanda deve essere inoltrata a partire dal 02.02.2015. La presa in carico, per 50 beneficiari, avverrà presumibilmente dal 1° marzo 2015 fino al 30 novembre 2015.

Per informazioni è possibile consultare il testo dell'avviso sul sito dell'INPS (clicca qui).

 

La voce “Clicca qui” collega direttamente al sito dell’INPS all’indirizzo: http://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=%3b0%3b9653%3b9655%3b9656%3b&lastMenu=9656&iMenu=16&iNodo=9656&ipagina=1&smateria=&sareadirigenziale=&iscadenza=0&inumeroelementi=10&itipologia=2&idettaglio=51